Il genio incompreso degli italiani

macelleria

L’Italia come nazione, ha sempre avuto una valenza essenzialmente culturale e non biologica, non associabile ad una stirpe di popolazione originaria quanto ad un territorio comune.
Il principale elemento che ci ha accomunato da sempre (oltre alla consapevolezza di una eredità romano-latina) è la lingua.

Una lingua accettata ed usata fin da secoli remoti da tutte le classi sociali (nonostante la frammentazione politica avuta fino alla seconda metà dell’Ottocento) unita ad un sistema di valori cristiani, filtrati e condizionati dalla grande e potente Chiesa Cattolica.

Il carattere italiano però è eclettico, versatile e geniale, a volte esplosivo e deve esprimersi, manifestarsi o sfogarsi con forza e con tutti i mezzi disponibili.
Parole, gesti ed espressioni allora rimbalzano tra l’inventiva, la satira e l’ignoranza e vengono manifestate platealmente con espressioni talora molto acute e raffinate, talora con atteggiamenti teatrali, utilizzando spesso un linguaggio figurato, dialettale o scurrile che esprime, con la massima precisione, il concetto che si vuole comunicare.

Espressioni che, nei soggetti meno acculturati, sono un misto di comicità involontaria condita con espressioni dialettali e strafalcioni grammaticali (o linguistici) che tendono a violentare una lingua infinitamente versatile, intuitiva e spontanea, utilizzata spesso a sproposito ma per colpire nel segno o per far cogliere un concetto o un pensiero;  quasi al pari di un’opera d’arte.

Per questo motivo torniamo su un argomento a noi caro, mostrando una selezione di cartelli e di scritte che hanno tutte un valore particolare per originalità, comicità o acutezza.
Sono messaggi chiari, sintetici, esaltanti quanto genuini: senza dubbio delle vere chicche destinate a passare alla storia.

Iniziamo con un geniale tema svolto da un bambino di prevedibile origine siciliana

tema siculo

 

Cartellonistica… igienica

docce

mira

bagnoCart

bagno2

obiettivo

banio

Cartellonistica commerciale

 

ventesi

lettoferro

benzinaio

affitto

massisconto

aprile

stop

non bussare

avvocato

reggisegno

 

zonacentrale

consumazioni

alinterno

noncelotrovare

pella

viagrasardo

duplefas

vincite

pisciapiano

 

 

Espressioni pubbliche di affetto

muorira

pensionato

tremetri

scemunire

amore2

senoncifossi

quore

getem

muoro

monica1

annalisa

marchionne

berlusca

Avvisi generici

gentSign

vietatoAnimali

lauree

blecaut

teneteduro

ascensore

passocarr

cimitero

auto

apertidietro

quai

garage

motorespento

pasienza

pitturazione

salvatore

montizie

gesu

 

Leggi altri articoli attinenti o correlati da questo stesso blog

Cartellonistica artigianale
Italianità spicciola
Le scritte sui muri
Comunicare con il cotone
Gli artisti dei muri
Avvisi… italioti
Smarronate romane

 

------- Se ti è piaciuto il post diffondi e metti Mi Piace
0
Puoi lasciare un commento o un trackback dal tuo sito.

Una risposta a “Il genio incompreso degli italiani”

  1. Stampo Lampo ha detto:

    cazzeggio puro e schietto da leggere in compagnia o sotto l’ombrellone. Leggetelo per farvi 4 risate!

Lascia una risposta

Powered by WordPress | Designed by: 7Graus | Thanks to 7Graus WP Themes

Se trovi interessanti gli argomenti... condividi.

  • http://www.stampolampo.it/feed/
  • Follow by Email
  • https://www.facebook.com/stampolampoblog/
  • https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
    http://www.stampolampo.it/il-genio-incompreso-degli-italiani/">
  • https://twitter.com/slblog
  • SHARE
http://www.stampolampo.it/feed/
Follow by Email
https://www.facebook.com/stampolampoblog/
https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
http://www.stampolampo.it/il-genio-incompreso-degli-italiani/">
https://twitter.com/slblog
SHARE