In futuro CPU a superconduttori








Andrea Caviglia insieme ai sui colleghi dell’Università di Ginevra hanno sviluppato il primo transistor superconduttore (FET). Il suo funzionamento, rappresenta un traguardo della fisica applicata e apre importanti strade allo sviluppo di nuove generazioni di microchip molto più veloci di quelle attuali.
Gli scienziati hanno scoperto il modo di spegnere e accendere la superconduttività ad un cristallo e di modularla, semplicemente applicando un campo elettrico al punto di contatto tra i due ossidi, ottenendo è una versione superconduttiva dei transistor a effetto campo (Fet). Questi dispositivi, già molto usati in elettronica generale, nelle memorie digitali e nei microprocessori di oggi, sono in grado di passare da uno stato semiconduttore a uno isolante con un semplice comando in tensione (a differenza del transistor tradizionale che richiede il controllo in corrente).
Il problema è che poiché il transistor a effetto campo attuale è un semiconduttore, oppone sempre un po’ di resistenza al passaggio di corrente. Questo vuol dire che la velocità a cui si possono far passare gli elettroni quando il dispositivo deve cambiare stato è limitata: aumentarla, significherebbe sviluppare più calore.
Un transistor superconduttore, invece, può far passare gli elettroni molto più velocemente, e visto che non oppone alcuna resistenza al passaggio di corrente, non sviluppa nemmeno calore.
Rimane, per ora, ancora irrisolto, il problema delle temperature estremamente basse necessarie per la superconduttività. E’ un limite che la ricerca sta tentando di superare, ottenendo buoni risultati in qualche settore. Vedi anche questo articolo attinente su questo blog. Saluti
Tratto da Galileo

 




 

Scan the QR Code
Se ti è piaciuto questo post condividi in mobilità e diffondi tra i tuoi amici.
Come fare: con l’interprete di QR Code inserito nel tuo smartphone, potrai condividere il link di questa pagina (contenuto in questo strano quadrato) via e-mail – SMS – Skype – WhatsApp – Facebook (o altri social) a tutti i tuoi amici. Ti ringraziamo per il tuo aiuto.






Questo spazio è disponibile per promozioni o pubblicità in vari formati e dimensioni, se sei interessato contattaci o leggi qui


------- Se ti è piaciuto il post diffondi e metti Mi Piace
0
Puoi lasciare un commento o un trackback dal tuo sito.

Una risposta a “In futuro CPU a superconduttori”

  1. Priya ha detto:

    You have done really nice job. There are many people searching about that now they will find enough sources by your tips.
    London Paris New York Songs

Lascia una risposta

Powered by WordPress | Designed by: 7Graus | Thanks to 7Graus WP Themes

Se trovi interessanti gli argomenti... condividi.

  • http://www.stampolampo.it/feed/
  • Follow by Email
  • https://www.facebook.com/stampolampoblog/
  • https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
    http://www.stampolampo.it/in-futuro-cpu-a-superconduttori">
  • https://twitter.com/slblog
  • SHARE
http://www.stampolampo.it/feed/
Follow by Email
https://www.facebook.com/stampolampoblog/
https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
http://www.stampolampo.it/in-futuro-cpu-a-superconduttori">
https://twitter.com/slblog
SHARE