La ricetta della Coca Cola

La Cola è universalmente considerata come una bevanda buona ed adatta ad ogni stagione; è meglio conosciuta come Coca Cola o Pepsi Cola per il grande successo dei due maggiori produttori mondiali.
Proprio per il grande successo, moltissime sono le imitazioni e varianti di questa bevanda ma, a tutt’oggi, sembra che la migliore e più antica ricetta vada attribuita alla Coca-Cola Company.
Sembra infatti che la Coca-Cola fu inventata, dal dottor John Stith Pemberton, nel maggio del 1886, ad Atlanta, negli Stati Uniti d’America. Questo Pemberton tuttavia, non ebbe grande fortuna e nel tentare di commercializzarla, si coprì di debiti e dovette vendere formula e ricetta segreta per appena 550 $. Fu acquistata da Asa Candler, una abile commerciante che aveva intuito da tempo il potenziale della bevanda.

A partire dagli anni venti, la bevanda iniziò la sua diffusione mondiale, trasformandosi in un enorme business gestito dalla The Coca-Cola Company con sede a New York.
Oggi questa bibita viene servita praticamente in tutti i luoghi di ristorazione del mondo, ed è considerata la "bevanda per eccellenza" dei fast-food. Numerose ed affidabili ricerche dichiarano che Coca-Cola sia il marchio più conosciuto al mondo.

L’azienda concorrente più agguerrita è, ad oggi, la Pepsi, ma la bevanda vanta moltissime imitazioni.

Per evitare il proliferare di nuova concorrenzai tutti i produttori conservano segretissima la loro ricetta (con modalità e tecniche a volte inverosimili quanto leggendarie).

Diversi anni fa, qualcuno è riuscito a realizzare una ricetta praticamente identica alla Coca Cola, ma ha deciso di non sfruttarla commercialmente, tale "clone" è stato battezzato Open Cola. In questo modo, similmente ai software open source (per computer), non sono previste restrizioni particolari sull’utilizzo e ne vengono addirittura resi pubblici componenti e preparazione.

Di seguito quindi, senza violare alcun copyright, vi riporto l’ambita ricetta completa e comprensiva dell’esatta lavorazione.

Ricetta per fare circa 18-20 litri di bevanda

Ingredienti per fare l’essenza

* 3,50 ml olio d’arancia
* 1,00 ml olio di limone
* 1,00 ml olio di noce moscata
* 1,25 ml olio di cassia
* 0,25 ml olio di coriandolo
* 0,25 ml olio di neroli
* 2,75 ml olio di lime
* 0,25 ml olio di lavanda
* 10 g di gomma arabica
* 3 ml di acqua

Preparazione dell’essenza

Miscelate gli oli in una tazza.
Aggiungete la gomma arabica e mescolateli con un cucchiaio.
Aggiungete l’acqua e amalgamate il composto (a mano o con un mixer) per 5 minuti.
La miscela può essere tenuta sia in frigo che a temperatura ambiente, ma sempre in un contenitore sigillato.


Ingredienti per fare lo sciroppo

* 2 cucchiai di essenza (sopra citata)
* 3 cucchiai e 1/2 di acido citrico
* 2,28 l di acqua
* 2,36 Kg di zucchero bianco granulare
* 1/2 cucchiaino di caffeina, circa 20 ml (opzionale)
* 30 ml di caramello

Preparazione dello sciroppo

Aggiungete a 5 millilitri di essenza i 3 cucchiai e mezzo di acido citrico, poi l’acqua e infine lo zucchero.
Se preferite potete aggiungere la caffeina facendo attenzione a scioglierla molto bene.
Aggiungete poi i 30 ml di caramello.

Preparazione della bevanda

Per completare il lavoro dovete aggiungere, per ogni parte di sciroppo, 5 parti di acqua gassata quindi imbottigliare e chiudere in contenitori sigillati.

Ecco pronta la vostra Coca Cola casereccia!

Per chi volesse approfondire vi indico il documento originale della Open Cola stilato in PDF (attenzione è in lingua inglese con alcune unità di misura da convertire).

Per facilitarvi il compito sul reperimento dei componenti, qui dovreste trovare tutti i componenti base necessari


Alcune curiosità sulla Coca-Cola

1) Tra le molte bibite comparse con nomi simili alla Coca-Cola esistono: Afri-Kola, Cafe-Kola, Candy-Cola, Carbo-Cola, Celery-Cola, CocaBeta, Coke-Ola, Cola-Coke, Cold-Cola, Four-Cola, Cherry-Cola, Hayo-Cola, Jacob’s-Cola, King-Cola, Koka-Nola, Koke, Kola-Kola, Loco-Kola, Mexicola, Nerv-Ola, Nifti-Cola, PauPau-Cola, Penn-Cola, Pepsi-Cola, Prince-Cola, QuaKola, Rococola, Roxa-Cola, Sherry-Cola, Silver-Cola, Sola Cola, Star-Cola, Taka-Cola, Toka-Tona, True-Cola, Vani-Cola, Vine-Cola, Wine-Cola, Big Cola e molti altri.

2) Secondo alcune fonti solo due persone conoscono esattamente la formula e la maniera di mescolare correttamente tutti gli ingredienti della Coca-Cola. Queste non viaggiano mai insieme, nè convivono negli stessi luoghi, nè mangiano gli stessi piatti, né dormono nello stesso hotel.

3) La Coca-Cola è stata accusata di provocare danni alla salute perché, fra i suoi ingredienti, figurano caffeina ed elevate quantità di zucchero. A causa delle forti dosi di caffeina e di zuccheri semplici (soprattuto caramello), è una bevanda eccitante e molto calorica. L’azienda si difende affermando che la quantità di zuccheri che contiene il suo prodotto è paragonabile a quella dei succhi di frutta o altre bevande estive. Tuttavia, per tacitare le critiche, è stata prodotta la versione “light” che è priva di caffeina e di zuccheri.

E’ gradito un commento da parte di chi sperimenterà questa ricetta, grazie.

fonte: infobreak

 

Altri articoli attinenti o correlati da questo blog:

Un topo nella bibita e la Pepsi va a giudizio

La bevanda che fa crescere le tette

 

 

------- Se ti è piaciuto il post diffondi e metti Mi Piace
0
Puoi lasciare un commento o un trackback dal tuo sito.

3 Risposte a “La ricetta della Coca Cola”

  1. La.re ha detto:

    …forse la Coca-Cola fatta in casa, sarà come la “Sola- Cola”!

  2. Elv ha detto:

    Caro signor anonimo, capiamo la sua rabbia verso certe multinazionali, ma il nostro articolo era appunto la ricetta free di una bevanda similare, non vedo perché tutta questa sua rabbia. Se guarda gli ingredienti non troverà niente di così dannoso o diverso da tante altre innocenti bevande ugualmente caloriche. Vogliamo parlare del the di una nota azienda italiana o dei tanto osannati succhi di vera frutta?

  3. anonima ha detto:

    la coca cola fa schifo, fossero quelli del suo ” clone” i veri ingredienti… è ormai risaputo che chi bevesse solo coca cola avrebbe il fegato spappolato. peraltro, forse non si ha la più pallida idea di chi siano e cosa facciano quelli della Coca-Cola company. una schifezza. ma non basterà divulgare ciò che queste persone fanno per togliere la dannata bottiglia color cacca dalle tavole di tutto il mondo, no… tutto il mondo sta andando in rovina, tutto deve cambiare.

Lascia una risposta

Powered by WordPress | Designed by: 7Graus | Thanks to 7Graus WP Themes

Se trovi interessanti gli argomenti... condividi.

  • http://www.stampolampo.it/feed/
  • Follow by Email
  • https://www.facebook.com/stampolampoblog/
  • https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
    http://www.stampolampo.it/la-ricetta-della-coca-cola/">
  • https://twitter.com/slblog
  • SHARE
http://www.stampolampo.it/feed/
Follow by Email
https://www.facebook.com/stampolampoblog/
https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
http://www.stampolampo.it/la-ricetta-della-coca-cola/">
https://twitter.com/slblog
SHARE