Viva le donne!








In tempi di vacanze e leggerezze, vi propongo una raccolta di aforismi, battute e barzelette scovati dal web. La protagonista principale è la donna vista in tutte le sue variegate e innumerevoli sfumature, eternamente confrontata e contrapposta all’altro sesso.

ººººººº

La donna leggera, quando si innamora, diventa pesante. (Roberto Gervaso)

Una bella donna può chiedermi qualunque cosa. Purchè dopo si sdebiti. (Roberto Gervaso)

Per conoscere un prodotto basta uno spot di un minuto. Per conoscere una donna non basta una vita. (Roberto Gervaso)

A me mi rovinano le donne. Troppo poche (Roberto Benigni).

Ieri ho conosciuto una bionda stupenda che mi ha detto “Vieni a casa mia, non ci sta nessuno!”. Ci sono andato, ma non ci stava nessuno! (Mario Zucca).

Frequentavo quella ragazza da due anni ed ecco che cominciarono le pretese: “Voglio sapere come ti chiami”. (Mike Binder)

Non tutte le donne sanno di essere sedute sulla loro fortuna. (Produttore di Hollywood).

A me piacciono molto le donne nude… perchè hanno l’esterno tutto in pelle! Chissà se dentro sono metallizzate? (Giorgio Faletti).

Una volta, mentre facevamo all’amore, si è verificata una stranissima illusione ottica: sembrava quasi che lei si fosse mossa. (Woody Allen)

Niente ti sta meglio di niente. (Maurice Donnay).

Ieri sera ad una festa una ragazza bellissima mi ha offerto da bere, e poi mi ha invitato a casa sua. Mi fa: “Scusa un attimo”. Quando ritorna è completamente nuda. Si siede sulle mie ginocchia, comincia ad accarezzarmi, a baciarmi dappertutto, e allora ho pensato: “Daniele, questa occasione non fartela scappare!”. E così mi sono fatto dare il suo numero di telefono. (Daniele Luttazzi)

Certe donne amano talmente il proprio marito che, per non sciuparlo, prendono quello delle loro amiche. (Alexandre Dumas figlio).

Mia sorella nella vita ha conosciuto alti e bassi… E se li è sempre fatti tutti. (Valerio Peretti).

La donna a volte è un eccellente surrogato della masturbazione. Certo occorre un sacco di fantasia. (Karl Kraus)

ººººººº

Dove le donne hanno i peli più ispidi? In Africa.

Quanti mariti ho avuto? Miei o delle altre?

Lui: “Mi dai un bacio?”. Lei: “Cos’è, vuoi diventare un principe?”.

E’ una donna senza peli sulla lingua; e se li ha… non sono i suoi.

L’abito più sexy per una bella donna? Una goccia di profumo!

Le donne bisognerebbe buttarle tutte a mare, come diceva il mio amico sub.

Una donna senza tette è come una un paio di Jeans senza tasche … non sai dove mettere le mani!

Sulla rampa di un garage: ENTRARE ADAGIO. Qualcuno ha aggiunto sotto il cartello: …SONO ANCORA VERGINE…

Una donna necessita di 4 animali nella sua vita: Jaguar in garage, tigre a letto, visone sulla pelle… e un asino che paga!

In Paradiso c’è al massimo il 30% di donne. Perchè?! Perchè se ce ne fossero di più sarebbe un inferno!

Lei: “Diceva sempre che mi avrebbe dato un figlio, ma all’ultimo momento si tirava sempre indietro…”

Le donne hanno 4 labbra: due per dire delle stupidaggini, due per farsi perdonare.

Mogli in un salotto bene raccontano gli hobby dei mariti. “Il mio è sub”. “Il mio è numismatico”. “Il mio è sifilitico”. Dal fondo del salotto il marito: “Filatelico, cara, filatelico!”

Lei: “Mio figlio assomiglia tutto al padre!”. L’amica: “Un pochino anche a tuo marito!”.

“Ieri ho preso un cane per mia moglie”. “Ah, sì? e dove fanno questi scambi?”

ººººººº

Una donna con una vistosa pelliccia e un figlioletto sale sul treno. Un signore cerca di attaccare discorso: “Che bel bambino! Che bella pelliccia! E’ un regalo di suo marito?”. E la signora: “No, se era per mio marito neanche lui avevo!”.

Le cinque persone più importanti per una donna: 1. il dottore perché dice “si tolga i vestiti”. 2. il dentista perché dice “apra più che può”. 3. il lattaio perché dice “lo vuole di fronte o sul retro?”. 4. l’architetto per interni perché dice “una volta dentro, le piacerà”. 5. il bancario perché dice “se lo ritira troppo presto perderà l’interesse”

“Ehi, bella bimba, verresti a letto con me per 10 milioni?”. “Beh, a pensarci bene, sì”. “E per 50.000 lire?”. “Ma per chi mi hai preso?”. “Beh, quello lo abbiamo stabilito prima; ora stiamo contrattando il prezzo!”.

Come si definisce fisicamente l’impotenza? E’ quel fenomeno che si verifica quando la forza d’attrazione della Terra risulta maggiore della forza d’attrazione della donna…

Tre tizi sono seduti al bar e bevono come dannati. La discussione si sposta su chi abbia creato la donna. Il primo afferma che è opera di un artista, il secondo ribatte che è opera di un benefattore, il terzo conclude che è opera di un architetto, o meglio, di un urbanista. Gli altri due gli chiedono come mai e lui risponde: “Secondo voi chi altri avrebbe potuto progettare il parco giochi così vicino allo scarico della fogna ?!?”.

Durante una pausa di lavoro due amici si scambiano delle confidenze. Dice il primo: “Ieri sera sono uscito con la Carla, la nuova segretaria del capo, quella bella biondona. L’ho portata a cena nel miglior ristorante. Poi siamo andati a ballare al Night in collina. Poi l’ho portata a casa mia. Le ho offerto un bicchierino, poi ci siamo seduti sul divano, le ho tolto la camicetta, poi la gonna, poi il reggiseno. E sai cosa mi ha detto a quel punto?”. “No!”. “Ma che per caso sei uscito anche tu con lei?”.

Un tizio entra in un edificio e prende l’ascensore. Preme il bottone per il quinto piano. Al secondo piano la più fantastica stupenda magnifica ragazza che abbia mai visto entra e inizia a mettersi in posizioni seducenti contro la parete dell’ascensore. Il tizio non sa più dove guardare e inizia a diventare nervoso. La donna inizia a slacciarsi i bottoni della camicia e la butta per terra. Poi slaccia il reggiseno e lo butta per terra. A questo punto il tizio è nervosissimo. Lei: “Fammi sentire una vera donna!”. Allora il tizio si slaccia la camicia, la butta per terra e le dice: “Prendi, STIRALA!”.

Una ragazza bellissima arriva in una stanza di un moderno albergo e, stanca, intende spogliarsi. Nel frattempo vede che alla finestra appare un ragazzo, un lavavetri, tutto impegnato nel suo lavoro. Decide di spogliarsi con fare provocante, per godersi la reazione del ragazzo. Quindi si sfila ad uno ad uno gli indumenti accompagnandoli con movimenti seducenti del corpo. Nessuna reazione da parte del ragazzo. Piuttosto sconcertata, anzi quasi arrabbiata va alla finestra, la apre e fa: “Beh, e allora ?”. E lui: “E allora cosa ? Mai visto un lavavetri?”.

ººººººº

Perché licenziare una segretaria

Due settimane fa ho compiuto 45 anni.
La mattina del mio compleanno mi sono alzato ed ero un po’ giù di morale. Sono andato a fare colazione sperando che mia moglie mi dicesse “Buon Compleanno Tesoro!” o mi facesse almeno una sorpresa dandomi un regalino.
Invece mi ha detto solamente: “Buongiorno.”
I miei figli si sono seduti a tavola senza parlare e l’unica cosa che mi hanno detto è stata: “Abbiamo bisogno un aumento della paghetta mensile!”.

Così sono andato a lavorare ancora più depresso, appena entrato in ufficio, però, la mia segretaria mi è venuta incontro sorridente esclamando: “Buon Compleanno!”.
Mi sono sentito subito meglio: per lo meno qualcuno si era ricordato!
Ho lavorato normalmente fino a mezzogiorno quando la segretaria mi ha chiamato proponendomi di andare a mangiare insieme; ho accettato dicendole che era la proposta migliore che potesse farmi. Abbiamo scelto un ristorante molto accogliente, abbiamo mangiato con calma e poi siamo andati da un’altra parte a bere un drink.

E’ stato tutto molto bello e mentre tornavamo in ufficio la segretaria mi dice: “Visto che oggi è un giorno molto importante per te, perché, anziché tornare subito al lavoro, non andiamo a casa mia a rilassarci un po’?”.
Le ho risposto che era un’ottima idea e che così potevamo bere ancora qualcosa insieme. Appena entrati nel suo appartamento, lei mi fa: “Se non le dispiace desidererei mettermi qualcosa di più comodo.”, ed io le ho risposto che non c’era alcun problema, convinto di stare per vivere un’esperienza molto interessante.
E così è entrata in camera sua. Dopo un minuto se n’è uscita con una grande torta di compleanno seguita da mia moglie e dai miei figli con i quali cantava in coro: “Tanti auguri a te, tanti auguri a te!”, mentre io ero in piedi, in mezzo al salotto, con addosso solo un paio di calzini corti!

Adesso ditemi: “secondo voi ho fatto bene a licenziare quella stronza della mia segretaria?”

ººººººº

Infine, per chi non la conosce, una barzelletta (un po’ datata ma sempre carina) tutta da ascoltare e guardare: L’uccello in chiesa se non riuscite a vederla cliccate qui.

Saluti




dating chat

Sei troppo timido?

Non sai comportarti con le donne?

Non hai metodo e sei inconcludente?

Questa guida potrà risolvere i tuoi problemi.

E’ il metodo scientifico più apprezzato per conoscere donne su Internet.

Una guida semplice e ricca di esempi pratici e facile da applicare.
Vuoi saperne di più?

Scan the QR Code
Se ti è piaciuto questo post condividi in mobilità e diffondi tra i tuoi amici.
Come fare: con l’interprete di QR Code inserito nel tuo smartphone, potrai condividere il link di questa pagina (contenuto in questo strano quadrato) via e-mail – SMS – Skype – WhatsApp – Facebook (o altri social) a tutti i tuoi amici. Ti ringraziamo per il tuo aiuto.






Questo spazio è disponibile per promozioni o pubblicità in vari formati e dimensioni, se sei interessato contattaci o leggi qui


------- Se ti è piaciuto il post diffondi e metti Mi Piace
0
Puoi lasciare un commento o un trackback dal tuo sito.

Lascia una risposta

Powered by WordPress | Designed by: 7Graus | Thanks to 7Graus WP Themes

Se trovi interessanti gli argomenti... condividi.

  • http://www.stampolampo.it/feed/
  • Follow by Email
  • https://www.facebook.com/stampolampoblog/
  • https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
    http://www.stampolampo.it/viva-le-donne">
  • https://twitter.com/slblog
  • SHARE
http://www.stampolampo.it/feed/
Follow by Email
https://www.facebook.com/stampolampoblog/
https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
http://www.stampolampo.it/viva-le-donne">
https://twitter.com/slblog
SHARE