Stereofonia

Un nome… stereofonia… significherà poi qualcosa?
E se si cosa?
In questi tempi, similmente al medioevo, in cui ci si trova circondati da maghi, astrologhi, cartomanti e creduloni di tutti i generi, ogni volta che si parte da un dato certo e verificabile bisogna prima di tutto guardarsi bene intorno… domanda semplice: che cosa è la STEREOFONIA?
Rrisposta semplice: la configurazione fisica del nostro sistema uditivo

Prima di andare avanti è il caso di mettere un paletto: la parte che ha la maggiore responsabilità nel nostro apparato uditivo è il cervello, che perciò anche quando si sta ascoltando qualcosa è il caso di lasciare acceso.

Quando invece si parla di impianti di riproduzione sonora la definizione Stereofonia viene presa in Continua »

Home Recording

Qualche anno fa ho deciso di realizzare uno studio di registrazione ad uso esclusivamente personale.
Tale decisione è stata dettata dall’esigenza e dalla voglia di crescere musicalmente, attraverso il delicato percorso che l’incisione di un CD comporta.

Avendo a disposizione un ambiente vuoto in un casa di campagna (realizzata in tufo con murature di circa 65 cm di spessore, e dalle dimensioni 5,57 m di lunghezza, 4,46 m di larghezza e 3,34 m di altezza), dopo essermi documentato da varie fonti bibliografiche e con l’aiuto di 2 persone care quali Piero Rossi di Multimaster (con ore di telefonate appassionanti), e Antonio Posillipo (mio angelo custode), ho iniziato a provvedere all’isolamento acustico dell’ambiente mediante pannelli in cartongesso (1 cm di spessore) abbinati a lana di roccia (spessore 2 cm) disposti sulle pareti.

Successivamente ho fatto realizzare delle tube traps in spugna, disponendole agli angoli e lungo i punti di connessione tra le superfici verticali e orizzontali, per poi aggiungere dei pannelli fonoassorbenti bugnati dallo spessore di 2,5 cm e ricoprendo parzialmente la parete dietro i monitor e il soffitto.

Il passo successivo è stato quello di realizzare una pedana in legno di abete con struttura Continua »

Le reti peer to peer sono sicure?

Le reti peer to peer, abbreviate con la sigla P2P, (del genere emule, gnutella, ecc. per capirci) nella maggioranza dei casi, vengono implementate con software opportuni, ed usate per scaricare i film, la musica, i files, le foto, ecc.
Molte sono le voci (anche discordanti) sul problema.
Io, dal mio piccolo, nel lavoro di assistenza ai computer domestici, noto che, con assoluta regolarità, tutte le macchine con software per il P2P istallato, sono sempre e totalmente inquinate da spyware, malware e rootkit oltre che da virus ed affini.
Molti dicono che dipende dall’ignoranza dell’utente che non è attento al momento dell’istallazione e, incoscientemente, condivide l’intero hard disc.
Il fatto è che, spesso, anche con una buona istallazione del software, nessuno ci potrà proteggere dai contenuti che scarichiamo e spesso sono proprio questi inquinanti e portatori di problemi.
Oltre questo chi, effettivamente, usa queste reti per usi legali?
Chi è che si limita solo a scaricare [//]files non protetti da diritti d’autore?
Credo, sinceramente nessuno.
Quindi perché lamentarsi?
E’ come il concetto di andare a rubare a casa del ladro, potremmo mai rivolgerci alle forze dell’ordine per far valere i nostri diritti se già noi stessi siamo rei?
Comunque, polemiche a parte, per chi voglia approfondire il discorso ed avere maggiori informazioni sul tema può visitare altervista, shininews, vendicator

I display del futuro

Giravo per il web a cercare le ultime tecnologie e le evoluzioni sui display per dispositivi mobili (cercavo in particolare i famosi display plastici flessibili da utillizzare sugli e-book). Notavo che di passi avanti se ne son fatti, ma le promesse di una prossima commercializzazione (fatte nel 2005 circa) non sono state mantenute (un pò come le celle a combustibile in sostituzione delle batterie ricaricabili). Per quel che ne so, solo poche aziende si sono cimentate su prodotti con display flessibile (ne trovate una demo qui della PolymerVision nonché da Philips su questo sito e su questo
Tra le atre nuove tecnologie, molto interessanti sono i pannelli OLED (li trovate qui) che promettono display a colori molto brillanti senza retroilluminazione, meno spessi degli LCD, molto più leggeri ed economici (ma pur sempre in vetro). Oppure la tecnologia Canon SED che promette un display piatto come un LCD, ma con le caratteristiche del CRT cioè altissimo contrasto e luminosità, larghissimo angolo visuale e alta velocità. Caratteristiche simili sono promesse anche dalla Continua »

Benvenuto

Cos’è un Blog

Blog è il termine nato dalla contrazione di Web e Log, che significa diario su internet.
Un weblog, o meglio un blog, è infatti nato come un diario personale dove l’autore, o gli autori, narrano in ordine cronologico, avvenimenti, fatti e notizie. Da semplice diario personale poi, tra il 2004 ed il 2005, si è trasformato, in uno dei principali strumenti di comunicazione della rete. Ad oggi va molto di moda perché permette l’interazione, l’aggiornamento e la correzione immediata (di quanto è staticamente riportato sulle comuni pagine web) da parte di chiunque sia autorizzato o abbia accesso ad esso.

Aiuti alla lettura di questo Blog

Per ricevere i primi e basilari rudimenti sull’uso di questo blog, puoi far riferimento alla pagina di aiuto posto nel menu NOTIZIE del blog o cliccando qui.

Caratteristiche tecniche

Questo blog è basato sulla[//] piattaforma libera dBlog 2.0 CMS Open Source. Grazie a dBlog puoi disporre di moltissime funzionalità e vantaggi tra cui:

  • Tecnologia diffusa
    dBlog CMS Open Source utilizza la collaudatissima coppia Microsoft ASP 3.0 + DataBase Microsoft Access, è pertanto molto facile trovare un hosting che ne permetta l’utilizzo ed altrettanto semplice reperire informazioni per eventuali modifiche.

  • Installazione semplice
    dBlog CMS Open Source non richiede installazioni particolari, è infatti sufficiente scaricare il file, scompattarlo e pubblicare l’ambiente cosí com’è (contiene già l’utente amministratore).

  • Contenuto flessibile: testo e foto
    dBlog CMS Open Source è sia un Weblog che un Photoblog infatti è organizzato in due aree che prevedono la possibilità di pubblicare sia articoli che fotografie.

  • Feed RSS, Atom e PermaLink
    In dBlog CMS Open Source sono state integrate due delle più comode funzionalità tipiche dei blog il Feed RSS 0.91 e Atom 0.3 per la condivisione degli articoli ed il PermaLink che permette un link diretto verso il contributo.

  • Commenti degli utenti
    dBlog CMS Open Source permette di associare i commenti dei navigatori ai singoli articoli o fotografie (sia in popup che nella pagina), l’amministratore può disabilitare questa funzionalità con un clic.

  • Filtro parolacce
    dBlog CMS Open Source permette all’amministratore di filtrare alcuni termini nei commenti da parte degli utenti.

  • Classifiche dei contenuti
    dBlog CMS Open Source prevede una classifica degli articoli più letti e delle fotografie più visitate. L’amministratore può disabilitare questa funzionalità con un clic.

  • Upload integrato
    Un componente per l’upload permette di utilizzare dBlog CMS Open Source da qualsiasi computer dotato semplicemente di browser, ma di sfruttare anche la possibilità di pubblicare un file multimediale o un allegato.

  • Header dinamico
    dBlog CMS Open Source permette di gestire in maniera dinamica le fotografie e le citazioni che compaiono nell’intestazione, lasciando all’amministratore la scelta dei contenuti da mostrare

  • Stampa ottimizzata
    dBlog CMS Open Source permette ai navigatori di visualizzare e stampare i post e le fotografie in un formato adatto, senza la grafica del sito

  • Utenti online
    dBlog CMS Open Source permette di abilitare la visualizzazione del numero di utenti collegati in un determinato momento. L’amministratore può disabilitare questa funzionalità con un clic.

  • Calendario perpetuo
    dBlog CMS Open Source dispone di un comodo calendario perpetuo che permette di visualizzare a colpo d’occhio i giorni in cui sono stati pubblicati dei contributi.

  • Ricerca interna
    dBlog CMS Open Source è corredato di una funzione che permette di reperire velocemente informazioni effettuando una ricerca per parola chiave sia tra gli articoli che tra le fotografie. L’amministratore può disabilitare questa funzionalità con un clic.

  • Sondaggi interattivi
    dBlog CMS Open Source permette di effettuare sondaggi a risposta chiusa tra i visitatori, di visualizzare graficamente la situazione attuale dei voti e di mantenerne lo storico. L’amministratore può disabilitare questa funzionalità con un clic.

  • Compatibilità con gli standard
    Nella versione standard dBlog CMS Open Source funziona allo stesso modo su tutti i principali browser disponibili grazie al supporto XHTML e CSS W3C compliant.

  • Meta tag dinamici
    dBlog CMS Open Source è orientato all’indicizzazione sui motori di ricerca, le Keyword per i post e le fotografie vengono generate in automatico per ogni pagina

  • Gestione remota completa
    dBlog CMS Open Source è interamente gestibile online grazie ad un Pannello di controllo ad accesso riservato da quale è possibile controllare l’intera piattaforma ed ogni sua funzionalità: per utilizzare la piattaforma dBlog sia come utente che come amministratore serve solo ed esclusivamente un browser web.

  • Multi-utente
    dBlog CMS Open Source prevede tre tipologie di utenza ovvero gli utenti, i collaboratori e gli amministratori. Rispettivamente gli utenti sono coloro che visitano il blog e scrivono/leggono i commenti, i collaboratori sono coloro che possono pubblicare articoli e fotografie, mentre gli amministratori sono coloro che gestiscono il sistema.

  • Testi dinamici ed esterni
    Tutti i testi, i messaggi, gli errori, i colori, etc visualizzati nella piattaforma sono personalizzabili dinamicamente ed in maniera visuale tramite un apposito pannello dettagliato, è quindi possibile localizzare (tradurre) il software in ogni lingua.

  • CMS ed editor visuale
    dBlog CMS Open Source dispone di un Content Management System grazie al quale è possibile gestire tutto il contenuto ed il materiale relativo senza nessuno strumento aggiuntivo oltre al browser e senza disporre di alcuna conoscenza ASP. Grazie ad un potente editor WYSIWYG integrato è inoltre possibile produrre testi multimediali e formattati senza scrivere codice HTML.

  • Scheduling dei contenuti
    La pubblicazione del contenuto prevede la possibilità di schedularne l’uscita per una data futura, il sistema si preoccuperà in automatico di gestire la visualizzazione ai navigatori.

  • Statistiche interne
    dBlog CMS Open Source dispone di un piccolo sistema di statistiche che a colpo d’occhio permette di comprendere i numeri del blog.

  • Moderazione dei commenti
    dBlog CMS Open Source permette di moderare e cancellare i commenti inviati dagli utenti, ad esempio per limitare fenomeni di spam.

  • File manager integrato
    dBlog CMS Open Source integra uno strumento per la gestione delle fotografie e dei file multimediali, è dunque sempre possibile cancellarli anche dopo l’upload sul server.

  • Manutenzione del DataBasedBlog CMS Open Source dispone di uno strumento per la compressione periodica del database Access, in maniera tale da garantire nel tempo un corretto funzionamento e uno storico dei backup.

  • Resize (ridimensionamento) automatico delle fotodBlog CMS Open Source dispone di uno strumento integrato per il resize automatico delle fotografie per il fotoblog: se l’hosting supporta ASP.NET è possibile attivare questa funzionalità e lasciare alla piattaforma il compito di ridimensionare l’immagine ed adattarla per il web (supporta jpg, gif e png).

  • Podcast
    dBlog CMS Open Source integra un player flash per l’ascolto online di file in formato mp3, permette quindi di pubblicare un podcast audio con estrema facilità.

  • Template personalizzabili
    dBlog CMS Open Source permette di modificare agevolmente il template grafico del sito, separando il layout dal codice di programmazione, in questo modo ogni web designer può rivedere (anche completamente!) l’impostazione del sito senza modificare per nulla la programmazione. Inolte, grazie a questa caratteristica, i futuri aggiornamenti saranno completamente trasparenti poiché non andranno ad intaccare i layout modificati.

Leggi anche:

Diventare autori di questo blog
Chi parla di noi
Recensioni e commenti da altre testate
Tutto quello che c’è da sapere su Stampolampo Blog
Alcuni consigli su come scrivere
Perché ti chiediamo aiuto
Adotta un articolo

Powered by WordPress | Designed by: 7Graus | Thanks to 7Graus WP Themes

Se trovi interessanti gli argomenti... condividi.

  • http://www.stampolampo.it/feed/
  • Follow by Email
  • https://www.facebook.com/stampolampoblog/
  • https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
    http://www.stampolampo.it/page/92">
  • https://twitter.com/slblog
  • SHARE
http://www.stampolampo.it/feed/
Follow by Email
https://www.facebook.com/stampolampoblog/
https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
http://www.stampolampo.it/page/92">
https://twitter.com/slblog
SHARE