MDB: la legge non è uguale per tutti

Ennesima sentenza scandalosa contro il Metodo di Bella!

Barbara Bartorelli è stata condannata a risarcire dalla asl 41.178 euro, cioè la cifra per la cura che l’ha guarita da un Linfoma di Hodgkin 7 anni fa.

Ripercorriamo la sua storia: nel 2003, le diagnosticarono il tumore.

Le propongono come di prassi il classico percorso chemioterapico, assicurandole una percentuale di guarigione del 95%.

Chiede ai medici della struttura ospedaliera alla quale si rivolge se esistesse ancora il Metodo Di Bella, ma le assicurano che è scomparso dopo la morte del Professore.

Rassegnata, si sottopone quindi ai cicli di chemioterapia previsti.

Ma la sua serenità dura poco: dopo soli quattro mesi ecco ripresentarsi gli stessi sintomi che le avevano permesso di diagnosticare il Linfoma.

Con un’operazione molto dolorosa e che le lascia come ricordo una vistosa cicatrice, le fanno la biopsia del linfonodo sospetto e le confermano i dubbi.

L’incubo ricomincia: il Linfoma è tornato.

Questa volta però le cure che le prospettano sono molto più pesanti: vari cicli di chemio, il cosiddetto protocollo BEAM, un mixer molto potente ma efficace, il preludio per passare in seguito al trapianto di cellule staminali.

Il medico le assicura che il rischio di un fallimento è pari a quello che ha un essere umano andando in bicicletta, forse ignorando che le statistiche danno un morto al giorno per incidenti su due ruote.

Lei purtroppo -aggiunge il dottore- rientra in Continua »

Presentato l’E-Cat a Zurigo

Le ultime ufficiali conferme su questa incredibile invenzione (discussa più volte sulle nostre pagine), vengono dal recente congresso internazionale sulla “E-Cat Technology” da parte dello stesso inventore Dott. Andrea Rossi, basata su reazioni nucleari a bassa energia (LENR) Nichel/Idrogeno.

Il congresso “Energy Change, whith E-Cat Technology” è stato organizzato dai licenziatari E-Cat Germany e E-Cat Switzerland, presente anche Aldo Proia della Prometeon, società licenziataria dell’ E-Cat per l’ Italia.

Dopo il clamore provocato già nel lontano 1989, dagli esperimenti sulla Fusione Fredda di Martin Fleischmann e Stanley Pons (ricerche tristemente insabbiate per oltre 20 anni!), negli ambienti scientifici aperti e innovativi, non si fa altro che parlare di questa possibilità: di nuova fonte di energia pulita, economica e pressoché inesauribile.

Superati ormai i timori di schierarsi tra i ‘credenti’ o gli scettici a favore o contro l’E-Cat molti scienziati parlano ormai tranquillamente di una grande Continua »

Guidare con la pioggia

Anche i guidatori esperti riconoscono i pericoli e le difficoltà di guida di un viaggio notturno appesantito da forti piogge o temporali.

Il fondo bagnato, oltre che rendere la guida molto difficoltosa, porta a molti problemi:

– visibilità ridotta
– diminuita aderenza degli pneumatici
– pericolo di pozze (con deviazione della direzione)
– aquaplaning
– asfalto più scuro e minore efficacia dei fari
– schizzi provenienti dai veicoli che precedono
– ridotta efficienza di frenata in caso di pericoli

Tutti disturbi che rendono la guida molto stressante ed insicura anche per i veterani del volante.

Da oltre un decennio la ricerca tecnologica sui nuovi materiali dei manti stradali offre la soluzione a molti di questi problemi in modo molto efficace e durevole.

Tralasciando la tecnologia inserita nelle auto che è pur sempre efficace ma marginale Continua »

Il guardaroba democratico

E’ ormai boom della moda a bassi prezzi: anche gli italiani si sono accorti che è possibile vestire bene stando attenti al portafoglio.

Si sente parlare di folle scatenate che si accalcano per la vendita, in edizione limitata, di un qualche pezzo di abbigliamento o accessorio ambìto ed a prezzo speciale. Ma sono spesso operazione commerciali che coinvolgono marchi noti con operazioni che più che altro servono per far parlare di loro ed esaltare il passa parola, ad un costo pubblicitario praticamente irrisorio, ma di fatto non risolvono il problema dei costi eccessivi dell’abbigliamento.

La ricetta è semplice:
proporre un capo (o un accessorio) di abbigliamento molto richiesto a un costo ridottissimo creando così interesse ed attenzione sul marchio e sull’accaparramento perché diffuso in quantità limitata. Il successo, quasi sempre è buono, perché si crea una forma di sfida o di caccia al tesoro tra soggetti che vogliono assolutamente arrivare all’acquisto prima di altri.
Insomma casi clinici di imbecillità sociale ed umana su cui non intendo troppo pronunciarmi.

Fatti salvi i soggetti che non hanno alcun interesse sul tema della moda, a tutti gli altri è noto quanto l’abbigliamento sia Continua »

Benvenuti nell'Universo…

Oltre la velocità della Luce, lo spazio dell’Universo, l’infinitamente Piccolo… Oltre tutto… solo il Pensiero.

Così ci accoglie Roberto Rizzo. Parole che esprimono ciò che troveremo ogni giorno visitando le sue pagine.

Ognuno di noi si è senz’altro soffermato più volte alla ricerca di risposte su tutto ciò che per la nostra mente non è tangibile, cercando di andare oltre noi stessi e la materialità che ci lega inevitabilmente alla vita terrena.

Mentre di giorno ci illudiamo di vivere, nel buio lo spazio si dilata e cerchiamo le risposte più difficili, quelle della mente, un mondo infinito in cui vagare senza limiti. Ebbene direi che questo può diventare il nostro angolo di luce nella notte. Da qui si potranno varcare  nuovi confini sulle ali dell’impossibile.

Non sarà un viaggio semplice e le nostre sinapsi dovranno cercare collegamenti inusuali… aforismi, poesie, pensieri, giochi di parole…
Tutto si rincorre come zampilli inafferrabili di una fontana metaforica, nei quali ci capiterà cercando una risposta di veder nascere una nuova domanda, oppure finendo un pensiero ci ritroveremo capovolti a comprenderne l’inizio, a sorridere di una frase a doppio senso o a sussultare per una teoria inconsueta… insomma la banalità non è certo un’ospite di casa!

Le riflessioni si alternano a poesie metafisiche e metafore, ma il vero Continua »

Allume di potassio: la soluzione antiodori

Continuando sul filone salutista ed ecologico, voglio presentarvi l’Allume di Potassio (detto anche Allume di Rocca).
E’ un cristallo salino naturale di origine vulcanica che, a temperatura ambiente, si presenta come una pietra solida semitrasparente incolore ed inodore.
Usato sin dall’antichità, oltre che per varie attività produttive, è un ottimo deodorante naturale, rinfrescante, traspirante ed antiallergico.

Il suo nome vero in realtà è Allume di Potassio ed è in pratica una pietra che si bagna con acqua e si passa sulla zona da trattare (tipicamente sotto le ascelle, sui piedi e nelle parti intime) è molto efficace ed economico e garantisce nei casi normali, una intera giornata senza odori da sudore.

In verità questo cristallo ha molte altre qualità. I suoi sali naturali oltre che normalizzare la traspirazione e rinfrescare la pelle è anche indicato per pelli sensibili e per chi soffre di allergie verso i comuni deodoranti.
E’ un antibatterico naturale ed elimina l’odore dovuto alla proliferazione batterica lasciando Continua »

Il commercio dopo il decreto "salva Italia"

La manovra ‘salva Italia’ varata dall’esecutivo Monti e relativa alla liberalizzazione degli orari e delle aperture delle attività commerciali sta agitando il mondo del commercio. In pratica già dal 1 gennaio 2012 ogni esercizio può decidere gli orari di apertura della propria attività quando e come crede, anche 24 ore su 24 e per 365 giorni l’anno.

La nuova disciplina investirebbe ben 750.000 piccoli negozi, 170.000 ambulanti, 10.000 supermercati e 600 ipermercati.

Stando così le cose potremmo dunque vedere serrande alzate e negozi aperti a qualsiasi ora del giorno e della notte, negozi aperti con orari non stop ed aperture a singhiozzo, secondo la libera scelta del singolo operatore.

L’ultima parola in merito la daranno le Regioni che potrebbero opporsi a questa scelta scellerata presentando ricorso alla corte costituzionale per conflitto di competenze o altresì demandare ai comuni il compito di renderla attuativa e quindi riorganizzare i propri Uffici del Commercio.

La confederazione Sistema Commercio e Impresa, pur sostenendo, un sistema del commercio che possa essere più flessibile negli orari di apertura per accogliere le esigenze di alcune fasce di consumatori, non nasconde la sua perplessità riguardo a questa totale deregulation.

Le perplessità sono relative a questioni di ordine pubblico, a questioni di concorrenza che non porterebbero a vantaggi economici per nessuno, tanto meno per i consumatori e molto probabilmente condurrebbe a perdite di posti di lavoro.

La confederazione citata è inoltre fermamente convinta che il provvedimento finisca per uccidere Continua »

Powered by WordPress | Designed by: 7Graus | Thanks to 7Graus WP Themes

Se trovi interessanti gli argomenti... condividi.

  • http://www.stampolampo.it/feed/
  • Follow by Email
  • https://www.facebook.com/stampolampoblog/
  • https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
    http://www.stampolampo.it/page/9">
  • https://twitter.com/slblog
  • SHARE
http://www.stampolampo.it/feed/
Follow by Email
https://www.facebook.com/stampolampoblog/
https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
http://www.stampolampo.it/page/9">
https://twitter.com/slblog
SHARE