I nuovi display OLED pronti sul mercato

Questo blog da molto tempo parla di display innovativi perché pensiamo che l’evoluzione del display porta a significative evoluzioni tecnologiche anche dei prodotti che ne fanno uso. Molto spesso un display è il punto di forza di un dispositivo ma ne è anche lo zoccolo duro, non ci possiamo inventare un computer superportatile o un ebook poco ingombrante se non abbiamo una tecnologia che permetta di fare display flessibili, arrotolabili o pieghevoli.

Dopo anni di annunci e promesse da parte di molti produttori, i display OLED (Organic Light Emitting Diodes) sono ormai una realtà. La Modis Tech sarà la prima azienda a portare sul mercato entro quest’anno questo tipo di display che promette caratteristiche uniche perché economico, sottile, autoilluminante, flessibile ed infrangibile.
Il primo display commercializzato avrà dimensioni 145 x 145 mm e sarà usato come sistema di illuminazione. In pratica sarà un pannellino che potrà sostituire le comuni lampade a incandescenza mantenendo lo stesso risparmio energetico e la stessa potenza dei LED solo con una più ampia componente spettrale tanto da ottenere una luce più uniforme e naturale.
Il passo tecnologico ottenuto è di notevole importanza tanto che molte aziende sono in competizione Continua »

Nasce MicroHoo! per contrastare Google

La famosa fusione tra Microsoft e Yahoo è ormai ufficiale, dopo anni di trattative, anche la comunità europea ha dato il benestare.
Si chiamerà Microhoo! e tenterà di contrastare il predominio di Google nel settore della raccolta pubblicitaria e dei servizi.

La collaborazione tra i due gruppi avrà durata decennale e, per questo periodo la Microsoft si accollerà la ricerca su Yahoo affidando le pagine dei risultati del motore di ricerca (SERP – Search Engine Results Page) agli algoritmi di Bing (il nuovo recente motore di ricerca di microsoft), seguiranno quindi tutta una serie di accordi relativi alla suddivisione della raccolta pubblicitaria.

Yahoo da parte sua, ha rimodulato tutta la propria attività per ottemperare all’accordo stipulato.
Secondo i termini dell’accordo (controfirmato già nel luglio 2009), Microsoft fornirà a Yahoo le stesse pagine dei risultati di ricerca disponibili su Bing, mentre Yahoo si occuperà dell’innovazione di tali pagine mediante l’integrazione degli ampi contenuti di Yahoo e dei risultati ampliati con informazioni su argomenti chiave adeguatamente organizzate, compresi gli strumenti per personalizzare Continua »

Inviare SMS anonimi o personalizzati

Tutti ormai usano gli SMS (acronimo di Short Message Service) come sistema di comunicazione sintetico perché meno invasivo e discreto della chiamata voce e perché, similmente al fax, possono essere letti con comodo quando si vuole, senza distoglierci dai nostri impegni.
Forse però non tutti sanno che è possibile (per quasi tutte le principali aziende di telefonia mobile italiana) inviare SMS anonimi o personalizzati in modo tale che il mittente non visualizzi chi ha inviato il messaggio (oppure ne visualizzi un numero o nick name di fantasia).
Preciso che non tutti gli operatori lavorano allo stesso modo, non tutti hanno gli stessi costi e non tutti permettono uguali potenzialità.

Viste le proposte della concorrenza, obiettivamente devo dire che su questo servizio la Wind permette le migliori performance in assoluto e oltre al fatto che non applica alcun aumento di costi, permette una notevole flessibilità operativa.
Andiamo ora nei dettagli operativi:

WIND
Il servizio offerto da Wind si chiama Continua »

Chi parla di noi

Dalla nascita di questo blog, essendo questo uno strumento informativo per gli utenti del portale, non ci siamo mai presi la briga di analizzare in dettaglio gli effetti dei nostri articoli sulle opinioni altrui.
Questo fino ad oggi, quando, dopo una breve e superficiale ricerca (con google) ci accorgiamo di quanto alcuni articoli siano stimati e considerati dal pubblico, dai magazine e dalle fonti infomative anche molto quotate (persino l’ANSA con cui vi è un contenzioso formale sull’uso improprio di un nostro articolo vedi qui).
Per noi, a parte certi abusi, è una grande soddisfazione sapere di essere letti e considerati al pari di voci molto più qualificate e autorevoli, questo significa che dire le cose con semplicità, obiettivamente e coscientemente porta comunque i suoi frutti.

Un grazie di cuore a tutti.

Di seguito troverete i link più importanti che abbiamo scovato Continua »

Azzerata la sicurezza delle carte di credito con chip

Alcuni ricercatori inglesi con a capo Ross Anderson, professore di crittografia all’università di Cambridge, concentratisi sulle moderne carte di credito (quelle col Chip) emesse da sei importanti istituti, sono riusciti ad ingannare il lettore di carte di credito (POS) convincendolo ad accettare una transazione anche con il PIN errato o addirittura assente.
Hanno quindi scoperto una ulteriore e gravissima falla strutturale che potrebbe compromettere gravemente la sicurezza di questi moderni sistemi di pagamento.
Questo tipo di attacco, chiamato “man-in-the-middle” che, secondo gli autori, ha richiesto una minima abilità di ingegnerizzazione, una programmazione abbastanza elementare ed una componentistica di basso costo, è facilmente acquistabile e potrebbe essere fatto da chiunque sia esperto in programmazione ed elettronica.

Anderson e colleghi si sono avvalsi di una falla strutturale del processo di autenticazione (in standard EMV), che prevede ed impone la verifica del codice PIN contenuto nel microchip della scheda, con la sua Continua »

Il SASER: emissione stimolata di onde sonore

Il SASER (letteralmente Sound Amplification by Stimulated Emission of Radiation) nasce da una ricerca Anglo-Ucraina e dalla curiosità di alcuni ricercatori. Esso è in grado di generare onde sonore coerenti a frequenze ultraelevate e si candida a essere una tecnologia dalle numerosissime applicazioni future. Funziona, similmente al LASER (conosciuto ormai da tutti), emettendo suoni ad altissime frequenze (nell’ordine dei terahertz) al posto di onde luminose.

Anthony Hent (direttore della ricerca) sostiene che è una tecnologia potenzialmente molto promettente e potrà trasformare, se non  addirittura stravolgere, il campo dell’acustica al pari di quanto abbia già fatto il laser nell’ottica dal 1960 (data della sua invenzione) ad oggi.

L’apparecchiatura (descritta in un articolo sulla rivista Physical Review B), è stata messa a punto da un gruppo di fisici dell’Università di Nottingham insieme con i colleghi del Lashkarev Institute of Semiconductor Physics di Kiev, in Ucraina, e produce un intenso fascio di onde sonore uniformi a scala nanometrica.

Mentre il laser sfrutta pacchetti di onde elettromagnetiche detti fotoni, il Saser, equivalentemente, usa pacchetti di onde sonore detti fononi.
Nel primo, il fascio di fotoni viene prodotto stimolando gli elettroni con una fonte di energia esterna in modo che rilascinio energia quando entrano in collisione con un altro fotone all’interno di una cavità ottica altamente riflettente, tale da poter generare un fascio di luce laser coerente e controllabile (nel quale tutti i fotoni hanno la stessa frequenza).

Il Saser imita questa tecnologia per produrre un fascio Continua »

SiO2 ultra-thin: un prodotto innovativo e rivoluzionario

E’ una recente invenzione realizzata in Turchia dall’azienda tedesca Nanopool, che ha continuato delle ricerche iniziate presso il Saarbrücken Institute for New Materials.

Ora, dopo un periodo di test sembra terminata la fase sperimentale e pare che il “vetro liquido” (così viene chiamato in gergo), possa debuttare presto sul mercato. Qualcuno già prevede che questo nuovo prodotto avrà un ruolo da “game changer” cioè, come dicono gli anglosassoni, un qualcosa che rompe le regole, sovvertendo le dinamiche di consumo, qualcosa di strabiliante e mai visto insomma.

Un tale prodotto, dicono, realizzato in varianti specifiche a seconda dell’uso, renderebbero obsoleti gli attuali prodotti per la pulizia.

Alcuni test sono già stati condotti sia in Germania che nel Regno Unito in ambienti di vario tipo come ristoranti, alberghi e Continua »

Splendida 28enne cerca uomo ricco sfondato

Gira da poche ore nel web questa notizia piuttosto curiosa e simpatica.
Una bella ragazza di 28 anni si propone al primo offerente ricco sfondato per sposarlo. Diciamo che ha ricevuto alcune offerte di cui questa che segnalo in particolare, Leggetevi lo scambio di messaggi tra lei e lui in un sito di annunci matrimoniali americano …

L’annuncio verteva in questi termini:

Splendida 28enne cerca uomo con guadagno di almeno 500.000 $.

LEI: Sono una ragazza bella (anzi, bellissima) di 28 anni. Sono intelligente e ho molta classe.
Vorrei sposarmi con qualcuno che guadagni minimo mezzo milione di dollari l’anno.
C’é in questo sito un uomo che guadagni ciò?
Oppure mogli di uomini milionari che possono darmi suggerimenti in merito?
Ho già avuto relazioni con uomini che guadagnavano 200 o 250 mila $, ma ciò non mi permetteva di vivere in Central Park West. Conosco una signora che fa yoga con me, che ha sposato un ricco banchiere e vive a Tribeca, non é bella quanto me, e nemmeno tanto intelligente. Quindi mi chiedo, cos’ha fatto per meritare ciò e perché io non ci riesco? Come posso raggiungere il suo livello?

LUI:  Ho letto la sua e-mail con molto interesse, ho pensato profondamente al suo caso e ho fatto una diagnosi della sua situazione. Premetto che non sto rubando il suo tempo, dato che guadagno 500 mila $ l’anno. Detto ciò, considero i fatti nel seguente modo: Quello che Lei offre, visto dalla prospettiva di un uomo come quello che Lei cerca, é semplicemente Continua »

Powered by WordPress | Designed by: 7Graus | Thanks to 7Graus WP Themes

Se trovi interessanti gli argomenti... condividi.

  • http://www.stampolampo.it/feed/
  • Follow by Email
  • https://www.facebook.com/stampolampoblog/
  • https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
    http://www.stampolampo.it/page/30/">
  • https://twitter.com/slblog
  • SHARE
http://www.stampolampo.it/feed/
Follow by Email
https://www.facebook.com/stampolampoblog/
https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
http://www.stampolampo.it/page/30/">
https://twitter.com/slblog
SHARE