Nasce MicroHoo! per contrastare Google

La famosa fusione tra Microsoft e Yahoo è ormai ufficiale, dopo anni di trattative, anche la comunità europea ha dato il benestare.
Si chiamerà Microhoo! e tenterà di contrastare il predominio di Google nel settore della raccolta pubblicitaria e dei servizi.

La collaborazione tra i due gruppi avrà durata decennale e, per questo periodo la Microsoft si accollerà la ricerca su Yahoo affidando le pagine dei risultati del motore di ricerca (SERP – Search Engine Results Page) agli algoritmi di Bing (il nuovo recente motore di ricerca di microsoft), seguiranno quindi tutta una serie di accordi relativi alla suddivisione della raccolta pubblicitaria.

Yahoo da parte sua, ha rimodulato tutta la propria attività per ottemperare all’accordo stipulato.
Secondo i termini dell’accordo (controfirmato già nel luglio 2009), Microsoft fornirà a Yahoo le stesse pagine dei risultati di ricerca disponibili su Bing, mentre Yahoo si occuperà dell’innovazione di tali pagine mediante l’integrazione degli ampi contenuti di Yahoo e dei risultati ampliati con informazioni su argomenti chiave adeguatamente organizzate, compresi gli strumenti per personalizzare l’esperienza degli utenti di Yahoo. Yahoo si concentrerà sull’offerta di una search experience coinvolgente e innovativa che consenta agli utenti di esplorare e trovare informazioni, persone e siti più rilevanti per loro. Mentre Microsoft si occuperà di fornire la piattaforma, entrambe le società continueranno a creare esperienze diverse, interessanti e in evoluzione mirando ad aumentare le rispettive audience e clic.

Secondo l’autorità europea, l’accordo tra Redmond e Sunnyvale non andrà a minacciare in maniera significativa il contesto della libera concorrenza di mercato. Anzi, potrebbe arricchirlo di un nuovo e più agguerrito competitore. La stessa commissione ha sottolineato come Microsoft e Yahoo! insieme potranno mettere un piccolo freno allo strapotere di Google.

 




 

Secondo dati aggiornati in Europa la quota attuale del mercato del search di Microsoft e Yahoo! (messe insieme) è al di sotto di un misero 10% per cento (28% negli USA). Il che significa che il restante bottino se lo papperebbe tutto BigG (Google).

Microsoft e Yahoo! credono che “questo accordo creerà un’alternativa più convincente e sostenibile nella ricerca online che possa offrire ai consumatori, ai pubblicitari e ai publisher una scelta reale, miglior valore e maggior innovazione”, recita il comunicato congiunto delle due ex-nemiche a sugello della nuova e promettente partnership.

La transizione tra i due enormi archivi non sarà breve e l’entrata a regime del progetto Microhoo! sembra prevista non prima dell’inizio del 2011. Noi restiamo a guardare l’evoluzione di questa battaglia, saluti.

 




 

------- Se ti è piaciuto il post diffondi e metti Mi Piace
0
Puoi lasciare un commento o un trackback dal tuo sito.

Lascia una risposta

Powered by WordPress | Designed by: 7Graus | Thanks to 7Graus WP Themes

Se trovi interessanti gli argomenti... condividi.

  • http://www.stampolampo.it/feed/
  • Follow by Email
  • https://www.facebook.com/stampolampoblog/
  • https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
    http://www.stampolampo.it/nasce-microhoo-per-contrastare-google/">
  • https://twitter.com/slblog
  • SHARE
http://www.stampolampo.it/feed/
Follow by Email
https://www.facebook.com/stampolampoblog/
https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
http://www.stampolampo.it/nasce-microhoo-per-contrastare-google/">
https://twitter.com/slblog
SHARE