Moltiplicare l'efficienza del fotovoltaico con una vernice

17 Luglio 2008 4 di Elvio

Si tratta di un metodo molto economico per aumentare l’efficienza dei pannelli fotovoltaici ed evitare l’uso di costosi inseguitori solari. Il prof. Mark Baldo del M.I.T., riprendendo vecchi studi di 30 anni fa, ed utilizzando una particolare vernice di natura organica applicata sulle superfici dei vetri, è riuscito nell’intento. Il “trucco” escogitato (e pubblicato sull’ultimo numero della rivista Science) è di colorare la superficie da trattare con due o tre tinte diverse. I colori assorbono la luce in ingresso e la riemettono con una diversa lunghezza d’onda, adatta a trasportarla fino alle estremità del pannello. Qui le celle fotovoltaiche possono trasformare la luce in elettricità. Questa soluzione era già stata tentata negli anni ’70, ma abbandonata perchè molta della luce veniva dispersa. Nella versione moderna invece, i ricercatori hanno usato la stessa tecnologia utilizzata per guidare la luce laser e sembra funzioni molto bene. Questa tecnica è in grado di catalizzare la luce e “intrappolarla” al loro interno, il vetro si comporterà quindi come una grande lastra di fibra ottica che obbligherà la luce a scorrere verso l’esterno. Il vetro “pitturato” con questa pellicola può essere piazzato anche sopra i pannelli solari già in funzione, “irrorandoli” con una quantità di sole decisamente maggiore. E’ di fatto, l’uovo di Colombo; considerando gli alti costi del fotovoltaico, una tecnica del genere permetterebbe di dimezzare le superfici dell’impianto ottenendo la medesima resa elettrica. Per i tempi di realizzazione, secondo il professor Baldo, dovrebbero bastare tre anni per arrivare alla commercializzare del prodotto. Se interessati vi consiglio questo video, dove potete ascoltare direttamente da lui, la spiegazione (in inglese!). Se il video non funziona, provate qui. Saluti

 




 

------- Se ti è piaciuto il post diffondi e metti Mi Piace
error0