Autocostruirsi i pannelli solari ad aria calda

L’autocostruzione di prodotti per il solare termico è una nuova ed interessante tendenza che si sta diffondendo in Italia. Cominciano a trovarsi ormai ovunque club ed associazioni che tengono lezioni pubbliche su come potersi autocostruire i pannelli.

I vantaggi sono notevoli: poter usare anche materiali che già possediamo e che non usiamo più (tipo lastre di vetro, lamierini, legnami, tubi, ecc.) con grossi risparmni economici, in più la possibilità di realizzare prodotti perfettamente adattati alle nostre necessità.

Il prodotto più semplice da realizzare è il pannello solare ad aria calda, che si può realizzare con delle tavole di abete, dei lamierini di rame, una lastra di vetro e poco altro materiale. Pensate prodotti simili, in commercio, possono anche costare 1000€ e di fatto il costo dei materiali non supera i 50 – 70€.

Ora vi chiederete cosa ci si può fare con un pannello ad aria calda?

Eccovi alcune applicazioni tipiche: preriscaldamento ambientale, deumidificazione, mantenimento di una media temperatura ambientale quando si è assenti assenti, ecc.

Qui vi indico un sito dove trovate una lezione su come costruirlo

Qui alcune delucidazioni

Qui un’azienda tedesca che li realizza e li commercializza

Qui e qui trovate siti di autocostruttori che organizzano lezioni e li realizzano

Inoltre in questa sezione del blog troverete molti articoli attinenti e correlati più recenti ed aggiornati

------- Se ti è piaciuto il post diffondi e metti Mi Piace
0
Puoi lasciare un commento o un trackback dal tuo sito.

9 Risposte a “Autocostruirsi i pannelli solari ad aria calda”

  1. egidio ha detto:

    trovo l’idea del pannello ad aria calda decisamente buona, ma anche migliorabile.Visto che sia ha calore per induzione (trasferimento dalla superficie metallica all’ aria all interno delle lattine, se si saldano alle medesime dei tubi in rame, sempre per induzione si puo anche riscaldare (parzialmente) dell’acqua fatta scorrere in questi ultimi. proverò a sperimentare la cosa…

  2. giacomo ha detto:

    Io ne ho installato uno di una ditta italiana, solarkup.
    Me lo hanno fatto su misura e vi posso assicurare che con 5 mq di pannelli l’apporto che danno si sente eccome!

  3. fabrizio ha detto:

    sono interessato ai pannelli ad aria,volevo sapere se oltre alla ditta tedesca che li commercializza ce ne sono altre da poter contattare .grazie

  4. elv ha detto:

    Signor francoflore da come parla si capisce che di bricolage non ne capisce nulla, la sconsiglio quindi di addentrarsi in questo ambiente ricco di insidie e pericoli. Comunque potrà sempre rivolgersi o chiedere aiuto ad un hobbista più competente di lei.

  5. francoflore ha detto:

    va bene i materiali, ma come si assemblano?
    poi mi sembra troppo grande, per costruirne uno piccolo, come quello della foto, non credo che ci volgia una tavola di abete da 2.40 mt.

  6. Elv ha detto:

    Signor Massimo noi le abbiamo segnalato anche alcune aziende fornitrici, sarebbe il caso che si rivolga a loro.

  7. pisani massimo ha detto:

    Vorrei ricevere dei depliant riguardo i pannelli solari ad aria.

  8. Ma è “sicuro” preferire il fai da te per la costruzione di pannelli fotovoltaici? Non è che alla fine il risparmio è esiguo e i risultati non ottimali? grazie.

  9. MUSSO FABRIZIA ha detto:

    VOLEVO ACQUISTARE I PANNELLI DALLA DITTA TEDESCA MA NON RIESCO A TROVARE IL LORO SITO. PUO’ AIUTARMI? GRAZIE MILLE

Lascia una risposta

Powered by WordPress | Designed by: 7Graus | Thanks to 7Graus WP Themes

Se trovi interessanti gli argomenti... condividi.

  • http://www.stampolampo.it/feed/
  • Follow by Email
  • https://www.facebook.com/stampolampoblog/
  • https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
    http://www.stampolampo.it/autocostruirsi-i-pannelli-solari-ad-aria-calda/">
  • https://twitter.com/slblog
  • SHARE
http://www.stampolampo.it/feed/
Follow by Email
https://www.facebook.com/stampolampoblog/
https://plus.google.com/u/0/+StampolampoIt
http://www.stampolampo.it/autocostruirsi-i-pannelli-solari-ad-aria-calda/">
https://twitter.com/slblog
SHARE